Finalmente lo hanno fatto. Dopo 6 anni di palesi violazioni, e dopo tre mesi che ne chiediamo l’applicazione, il regolamento sulla trasparenza dei redditi e patrimoni degli amministratori locali torna ad essere rispettato. O almeno, lo si inizia a rispettare.

31 dichiarazioni dei redditi e dei patrimoni (quelle di tutti e 30 i Consiglieri, più il Sindaco) sono ora nelle mani della Presidenza del Consiglio Comunale che, assieme alla Segreteria Generale, dovrà pubblicarne un estratto nel previsto bollettino.
Al contempo sta arrivando anche la documentazione dei rappresentanti del Comune negli Enti collegati.

Ora non rimane che verificare che i dati raccolti per l’anno 2009 siano effettivamente resi pubblici, nella forma di un “riepilogo”, come previsto dal Regolamento del 1994. I documenti presentati, infatti, non sono direttamente pubblicabili per ragioni di privacy.

Un secondo aspetto da chiarire riguarda i dati degli anni precedenti, cioè dal 1994 al 2008. Come lo stesso Sindaco ha dichiarato, dal 2004 gli uffici comunali hanno smesso di chiedere la documentazione, compiendo un illecito che abbiamo chiesto venga punito, in primis dal Sindaco che ha l’onere della sanzione. Di questo sono informati Prefetto e Procura della Repubblica di Ancona.
Riguardo ai dati precedenti il 2004, essi risultano in possesso del Comune che, non senza fatica, sta cercando di recuperarli. Restiamo in attesa di conoscerli. Tutti.

6 Commenti

  • 1. Bucaniere (4 febbraio 2010, 4:17 am) :

    Bravo Marco, la tua sacrosanta insistenza speriamo stia producendo risultati concreti.
    Anche minacciare sanzioni legali ed elettorali in prossimità del voto ha certamente aiutato.
    Nel mio piccolo mi atterrò rigorosamente all’anglosassone “vedo, pago e voto”, perciò tra gli “uscenti” nessuno avrà il mio voto.
    Bucaniere

  • 2. Gianluigi Mazzufferi (4 febbraio 2010, 10:30 am) :

    Credo sia molto opportuna questa continua insistenza sull’argomento. Non solo per l’intrinseca valenza di legalità, ma per il fatto che con la fine della consiliatura, a giorni, gran parte del lavoro fatto da Marco andrebbe in fumo. O meglio forse sarebbe da riprendere con la successiva amministrazione.
    M’incuriosisce l’ultima osservazione del Bucaniere, visto che lui è abbastanza pratico del “palazzo”. E’ certo che compaiano nomi nuovi di candidati all’ultima ora, come da tempo assicura il nostro amico, il decano dei giornalisti? Non teme che uscenti e rientranti siano più o meno sempre gli stessi?

  • 3. Gabriele (4 febbraio 2010, 2:18 pm) :

    Qualche novità dovrebbe esserci, non so dire in che percentuali, ma qualche volto nuovo dovrebbe vedersi; è anzi auspicabile che alcuni dei consiglieri attuali non siano rieletti se dovessero presentarsi, specie coloro che hanno tradito il loro mandato, presentandosi “da una parte e saltando poi dall’altra”, ma questa è solo una mia convinzione personale.
    Valutare poi assenze, lavoro fatto e il merito delle proposte, è ciò che si dovrebbe fare.
    Temo che in questo la maggior parte dei consiglieri vadano bocciati.
    Ci sono consiglieri dei quali non ho mai letto una proposta presentata.
    Sono comunque contento che il lavoro fatto da Marco pare sia arrivato ad una svolta positiva; aspetto, anche con un po’ di curiosità, di leggere quelle dichiarazioni.
    Presumo che qualcuno provi un certo imbarazzo nel mostrare alla città la propria situazione patrimoniale, magari particolarmente “agiata”.

  • 4. Gianluigi Mazzufferi (4 febbraio 2010, 7:18 pm) :

    Ricordiamo che oltre le dichiarazioni (ed il patrimonio) dei Consiglieri e del Sindaco devono essere pubblicati anche i dati che si riferiscono agli Assessori (!) ed ai vari “nominati” dal Comune in enti e società.
    Di questi ultimi si potrebbe avere l’elenco, sapendo così dove sono, ancor prima dei dati?

  • 5. Bucaniere (5 febbraio 2010, 4:26 pm) :

    @Gianluigi : Non sono certo di nulla, soprattutto di candidature annunciate in ogni tornata elettorale e mai realizzate.
    Si, temo che siano più o meno sempre gli stessi, perciò non voterò nè uscenti nè rientranti.
    Certo il campo si restringe di molto, e quindi cercherò tra i nuovi le persone che conosco personalmente ed apprezzo per competenza, serietà ed impegno disinteressato.
    Se non ci saranno non mi restano che le parolacce sulla scheda…
    Bucaniere

  • 6. Gianluigi Mazzufferi (5 febbraio 2010, 4:57 pm) :

    @Bucaniere e non solo! Devo confessare che anch’io, tanti anni fa, ho scritto sulla scheda degli apprezzamenti poco educati. Però non si fa così.
    Come il Bucaniere credo che ci siano alcune persone, in differenti schieramenti, che è possibile apprezzare “per competenza, serietà ed impegno“. Ad una di loro darò il mio voto.

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>