Il Consiglio Comunale entra nelle case - Il Messaggero (10/12/08)

Appare dunque cosa fatta la diretta video su Internet del Consiglio Comunale. Di poco fa l’annuncio del Sindaco Luana Angeloni: a gennaio si parte.

Tu che leggi questo blog, e magari sai della nostra proposta del marzo scorso, e della lettera aperta di settembre, e del coinvolgimento di diversi consiglieri comunali, sia di maggioranza che di opposizione, tu dovresti esserne contento. E avresti ragione. A te, però, chiedo allora di interpretare la seguente frase, pronunciata dal Sindaco l’altro ieri?

La proposta di portare le telecamere in consiglio è partita da me dopo la seduta di agosto
(Luana Angeloni, Corriere Adriatico del 11 dicembre 2008)


Il 26 agosto ci fu la “caotica” approvazione del Piano Cervellati, con relativi disordini in aula. Evidentemente ciò ha convinto molti dell’opportunità del provvedimento, in primis il Sindaco, che infatti a settembre così rispondeva ad una mia domanda pubblica:

Occorre a mio avviso [attivare] un circuito di telecamere che offra la possibilità di riprendere anche le immagini delle sedute consiliari, rendendole pienamente fruibili ai cittadini.
(Luana Angeloni, Popinga, 16 settembre 2008)

Diversa era stata la sua risposta a febbraio, prima della nostra iniziativa “Consiglio Comunale su Internet“. Allora il Sindaco così affermava:

[…] Quanto alla ripresa in diretta delle sedute consiliari via internet, ritengo possa rappresentare una bella idea; tuttavia, qualsiasi decisione al riguardo compete unicamente al Consiglio comunale stesso
(Luana Angeloni, sito web del Comune di Senigallia, febbraio 2008)

Prossimamente pubblicheremo i verbali della I commissione consiliare, che ha discusso la modifica dell’art. 41 del Regolamento del Consiglio Comunale. Ovvero sul come il concetto di trasparenza alberghi nelle menti dei nostri amministratori.

1 Commento

  • 1. Gabriele (14 dicembre 2008, 12:51 pm) :

    Non posso che fare, ancora una volta, i complimenti a Marco per la sua iniziativa e per il successo della stessa, perchè è evidente come sia stata tua l’iniziativa e quindi tuo il merito.
    Il sindaco ho fatto la furbetta e si è appropriata di cose che non son sue; ma è una cattiva prassi di cui questi pessimi amministratori della città di Senigallia si servono spesso.
    C’è un altro esempio che potrei portare, ma la sostanza è sempre la stessa; si spacciano per proprie cose pensate e proposte da altri.
    Complimenti al sindaco per la correttezza!

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>