Il 22 scorso, la mattina, ho sentito un ”rumore sospetto”. E’ bastato allungare l’occhio per vedere quello che le foto provano. Un trattamento a pieno regime ad un uliveto a due passi da casa mia.

Trattamento all'ulivoTrattamento all'ulivo

Si noti bene che i bollettini dell’ASSAM, l’ente deputato e pagato dalla Regione per fornire assistenza tecnica agli agricoltori (e per assicurare anche ai consumatori finali una discreta qualità dei prodotti), aveva indicato nel bollettino settimanale che non occorreva nessun trattamento. E cosi ha confermato, come ben vedete dalla tabellina qui sotto, che nessun trattamento andava fatto, nessuna irrorazione di pesticidi sarebbe stata utile agli oliveti. Continua a leggere…

Romano Prodi e Walter VeltroniL’Italia sembra procedere, o almeno sembra dover procedere, nella linea della semplificazione politica dei partiti.
Così si parla di creare due grandi forze che si affrontino tra loro, l’una di ispirazione di centro destra e l’altra di ispirazione di centro sinistra.
Questo è l’auspicio, la realtà, ancora una volta, sembra essere più complicata.
Ma procediamo valutando ciò che sta accadendo.

Nell’attuale contesto, forse forzando un po’ questo processo, si inserisce il Partito Democratico; la semplificazione e la riduzione dei partiti in Italia è un fatto certamente positivo; il cambiamento deve però accompagnarsi ad una realtà nuova e non ad un rimescolamento delle attuali ma ormai vecchi carte in gioco.
Per come viene concepito, il Partito Democratico molto somiglia a quello che oggi si chiama Ulivo, in netta perdita di consensi, come le ultime elezioni hanno dimostrato (-10% nella nostra città).
Non stiamo assistendo alla creazione di un vero soggetto nuovo, che racchiuda in sé gran parte della sinistra, delle forze che la compongono, ma assistiamo all’unione un po’ forzata di 2 partiti, Ds e Margherita. Continua a leggere…