Marco Travaglio a SenigalliaMarco Travaglio a Senigallia: parte del pubblico

Pomeriggio rovente quello di oggi, sul prato della Rocca Roveresca, a Senigallia. Davanti a centinaia di persone Marco Travaglio ha presentato il suo ultimo libro: Se li conosci li eviti (con Peter Gomez, edizioni Chiarelettere). In realtà il libro è stato solo un pretesto per parlare dell’attualità politica e giudiziaria. Travaglio, con grande efficacia, ha fornito moltissimi spunti su cui riflettere.

Quella che segue è la registrazione audio integrale dell’evento. Buon ascolto.

Domenica 4 novembre da un collega di redazione (redazione, si fa per dire!) ricevo una mail con l’invito ad aprire un determinato link su YouTube. Clikko e guardo.
Per quel che ricordo ora compaiono vari spezzoni di vecchi programmi TV, con Michele Santoro e Marco Travaglio. La sostanza: un rosario di pesanti accuse nei confronti del Senatore Giulio Andreotti. Le stesse, sempre se ricordo bene, non sarebbero però frutto di fantasia, o meglio di inchieste giornalistiche, ma la letterale enunciazione di fatti accertati in sede giudiziaria e confermati poi da sentenze passate in giudicato. Caspita! Continua a leggere…

Mettiamo che un giornalista si alzi una mattina e dica che, quel giorno a Dallas, non fu Oswald a sparare a Kennedy, ma Kennedy sparò a Oswald e per uno scherzo del destino il proiettile rimbalzò e tornò indietro. Una chiave di lettura originale.
Cosa pensereste di chi sostiene una cosa del genere? Perdereste tempo a rispondere oppure chiamereste subito l’ambulanza?
Ecco: guardatevi questo e poi ditemi che fareste con Renato Farina.