Marcello Veneziani è stato a Senigallia, l’11 giugno scorso, ad un incontro organizzato dall’Associazione Culturale Logos. Sono andato ad ascoltarlo ed ho davvero gustato le parole, i ragionamenti, la piacevole, intensa ed argomentata esposizione del filosofo. Si, filosofo in quanto non posso certo dire che sia un giornalista puro, o anche uno scrittore (pur con tante opere al suo attivo), ma nemmeno un intellettuale o un politico di destra. Meglio forse un “pensatore ambulante”! Continua a leggere…

Marcello Veneziani a SenigalliaLo scorso giovedì, a Senigallia, era presente lo scrittore e giornalista Marcello Veneziani, autore del libro “Rovesciare il ’68” (edizioni Mondadori).

Veneziani è stato invitato dall’Associazione Logos e dal Circolo della Libertà di Senigallia, e coinvolto in una iniziativa presentata come:

un processo al nostro modello politico e culturale, figlio del ’68 e della cultura di quegli anni in cui vinse il livellamento sulla meritocrazia, il lassismo sul senso del rigore, la dissoluzione dei valori sulla tradizione, il laicismo sul rispetto per la religione, la prepotenza sull’intelligenza

Con queste premesse vi invitiamo ad ascoltare le parole dei relatori intervenuti: oltre a Marcello Veneziani, il giornalista Marco Benarrivo, moderatore dell’incontro, e Roberto Paradisi, avvocato e consigliere comunale a Senigallia.
Popinga pubblica in esclusiva la registrazione audio degli interventi per gentile concessione degli organizzatori. Un grazie particolare a Roberto Paradisi.

C. Sabelli: «Lei era favorevole al divorzio [ai tempi del referendum del 1974, N.d.R.]
A. Almirante: «Favorevolissima»
C. Sabelli: «Almirante era contrario»
A. Almirante: «No, Almirante era favorevole. Ma il segretario del partito, Michelini, aveva preso impegni con la DC»
C. Sabelli: «Poi Michelini morì. Almirante divenne segretario. E fece, lui divorziato, la campagna per l’abrogazione del divorzio»

(Intervista di Claudio Sabelli Fioretti ad Assunta Almirante, vedova del segretario del MSI Giorgio Almirante – da “Sette”, supplemento del Corriere della Sera, 20/11/2003)

Continua a leggere…