Samuele AnimaliApprendiamo ora dall’avv. Samuele Animali che:

Il Presidente dell’Assemblea legislativa regionale delle Marche, Vittoriano Solazzi, avvalendosi dei poteri previsti dalla L.R. 34 del 1996, ha nominato il nuovo titolare dell’Autorità di garanzia – ombudsman regionale nella persona del prof. Tanoni.

L’avv. Animali è noto ai lettori di questo blog perché ci ha concretamente aiutato nel chiedere e ottenere trasparenza, sia dalla Regione Marche che dal Comune di Senigallia. Con la sua disponibilità e competenza, è stato per noi un punto di riferimento; mi auguro che il suo successore continui ad esserlo.

Ecco, infine, come Samuele Animali commenta la sua mancata conferma:

Mi permetto di osservare che i tempi ed i contenuti della scelta improvvisa, effettuata senza esplicitare i motivi che portano a preferire il candidato prescelto, disattendendo le indicazioni di metodo arrivate dalla società civile e le più elementari regole di trasparenza, subito prima delle ferie e senza informare il Consiglio né l’opinione pubblica, sembrano esprimere la volontà di liquidare in silenzio le novità affermatesi negli ultimi mesi e l’atteggiamento e le scelte che avevano caratterizzato l’attività dell’ufficio.

8 Commenti

  • 1. Gabriele (5 agosto 2010, 3:05 pm) :

    Forse l’avvocato Animali ha fatto bene il suo lavoro e fino in fondo, per questo non è stato riconfermato.
    Del resto, vista la mediocrità della nostra classe dirigente, non possiamo aspettarci che seguano criteri sciocchi quali la meritocrazia.

  • 2. Gianluigi (5 agosto 2010, 10:12 pm) :

    Commento anche se non ho la certezza degli elementi, visto che da tempo sono fuori del giro e lontano da queste materie. Però ho conosciuto molto da vicino quell’ambiente ed il “caso difensore civico” in particolare. Rivendico di essere riuscito a far eleggere, molti anni fa, il professor Arnaldo Ciani, figura di grande spessore a questa carica.
    Spero che nella mail dell’avvocato Animali ci sia un errore, una svista. Lui infatti scrive: “Il Presidente dell’Assemblea legislativa regionale delle Marche, Vittoriano Solazzi, avvalendosi dei poteri previsti dalla L.R. 34 del1996, ha nominato il nuovo titolare dell’Autorità di granzia – ombudsman regionale nella persona del prof. Tanoni”. A me la “nomina”non sembra possibile a meno che sia stata modificata anche la L.R. n 29 del 1981, quella appunto che istituisce questa figura. Infatti l’art. 3 recita:”Il difensore civico è eletto dal consiglio regionale, a scrutinio segreto, con la maggioranza di 2/3 dei componenti dell’assemblea”.
    A me sembra che la legge che cita lo stesso avvocato Animali, la L.R. 34 del 1996, disciplini le “norme per le nomine e designazioni”, ad esempio le modalità per proporre le candidature, che sono tutt’altra cosa dalla “elezione”.
    Se così non fosse, e mi dispiacerebbe di essere smentito!, vorrebbe dire che nell’anno di grazia 1996, quando appunto fu approvata la legge sopra citata, di fatto è stato consumato un vero “golpe”. Allora nessuno se e ne è accorto? Oppure andava bene così quando questo sistema serviva per premiare i soliti fedeli scudieri?
    Aggiungo infine, rileggendo l’articolo 5 della legge del 1981, che “All’Ufficio del difensore civico deve essere eletta persona in possesso di laurea in giurisprudenza e che, per esperienze acquisite presso ammnistrazioni pubbliche o nell’attività professionale svolta, offra la massima garanzia di competenza giuridico-amministrativa, di probità e obiettività del giudizio”. In questo caso, solo dal curriculum pescato in rete, non risulterebbe che il professor Tanoni disponga di questo specifico titolo.

  • 3. Gianluigi (9 agosto 2010, 10:37 pm) :

    Vedo che la L.R. 14.10.1981, è stata abrogata con la L.R. 23/2008 quindi adesso basta una laurea generica, cioè “attinente agli uffici da svolgere”.
    Resta però che “L’elezione ha luogo a scrutinio segreto con la maggioranza dei due terzi dei componenti l’Assemblea”. Negli atti della seduta del 30 luglio scorso non trovo traccia. Quando allora?

  • 4. Raffaele (10 agosto 2010, 7:37 am) :

    salve a tutti, apprendo della notizia e mi congratulo con l’occhio sempre acuto e vigile di Gianluigi. Allora, credo che si debba segnalare l’abuso a chi di competenza. Io sono disponibile.

  • 5. Gianluigi (11 agosto 2010, 10:55 pm) :

    Poichè leggo sul sito del Difensore Civico (comunicato in data 9 agosto) che ” Nei giorni scorsi nella sede dell’Ombudsman della Regione Marche, si è svolto il passaggio delle consegne tra la precedente Autorità regionale Avv. Samuele Animali e il prof. Italo Tanoni …” mi piacerebbe sapere se tutto è avvenuto così all’acqua di rose…oppure se ci sono stati quei chiarimenti che gli scritti sopra riportati farebbero presumere.
    E’ un diritto del cittadino oppure chiedo troppo?

  • 6. Gianluigi (8 ottobre 2010, 2:13 pm) :

    Apprendiamo ora che il TAR, con ordinanza del 7 ottobre,ha sospeso l’esecuzione del decreto del Presidente del Consiglio Regionale relativo alla nomina del prof. Tanoni. Nel testo (che abbiamo appena letto) vi è scritto che “devono prevalere le esigenze di trasparenza dell’azione amministrativa affinché la scelta di un soggetto non avvenga sulla base di un mero arbitrio”.
    Se rileggete il commento n. 2, scritto a caldo la sera del 5 agosto scorso forse vedrete che il buon senso già allora ci portava su questa strada.

  • 7. Popinga&hellip (25 novembre 2010, 11:04 am) :

    […] con la nuova legislatura regionale, abbiamo già scritto questa estate un post a “botta calda” il 4 agosto per poi ritornare sul tema il 31 dello stesso mese con una intervista che ha offerto un quadro di […]

  • 8. Popinga&hellip (8 dicembre 2010, 10:29 pm) :

    […] dalle considerazioni fatte a proposito della nomina del nuovo Difensore Civico Regionale, e delle successive vicende riassunte in un precedente post,  abbiamo deciso di “bussare a […]

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>