Avevo gia segnalato su questo sito alcuni eventi piuttosto fuori della norma, anzi per dirla come i più, davvero incredibili. Riferivo a proposito della “efficienza e della innovazione tecnologia della pubblica amministrazione” con esempi di malfunzionamento che lasciavamo di che riflettere.

Pochi giorni fa ho ricevuto questa mail:

“Gentile concittadino,
questo Comune realizza una newsletter che invia settimanalmente ai cittadini interessati. Si tratta di un servizio che noi riteniamo utile, attraverso il quale è possibile ottenere gratuitamente direttamente nel proprio computer notizie ed aggiornamenti su nuovi servizi erogati dall’ente, viabilità, spettacoli, eventi,programmazione cinematografica e molto altro. Se Lei è interessato a ricevere la newsletter, è sufficiente che risponda positivamente a questa mail. In mancanza di tale autorizzazione espressa , non le invieremo alcuna newsletter e cancelleremo il suo indirizzo e-mail dall’elenco dei possibili destinatari di comunicazioni da parte dell’ente, anche di carattere istituzionale. L’autorizzazione a ricevere la newsletter, una volta concessa, può essere in ogni momento revocata con espressa comunicazione.
Cordialmente
La redazione

—————————————————-
Il tuo indirizzo “gianluigi.mazzufferi@tin.it” è stato invitato ad iscriversi alla lista Newsletter presso comune.senigallia.an.it dall’amministratore della stessa.

Per accettare questo invito è sufficiente rispondere a questo messaggio, mantenendo la riga dell’oggetto intatta. Oppure puoi visitare questa pagina web:

http://www.comune.senigallia.an.it/mailman/confirm/
newsletter/31145085f76288da2e3945799995a85a0a6a724c

Oppure includi solo ed esclusivamente la linea seguente in un messaggio da spedire a
newsletter-request@comune.senigallia.an.it:

confirm 31145085f76288da2e3945799995a85a0a6a724c

Tieni presente che una semplice risposta a questo messaggio dovrebbe essere sufficiente con la maggior parte dei programmi di posta.

Se vuoi rifiutare l’invito, semplicemente ignora questo messaggio. Se hai domande, puoi scrivere a
newsletter-owner@comune.senigallia.an.it.

Ovviamente essendo interessato a conoscere la newsletter del Comune ho subito risposto con la mail sottostante:

From: “Gianluigi Mazzufferi” < gianluigi.mazzufferi@tin.it>
To: Date: Thu, 14 Dec 2006 12:54:25 +0100
Subject: [SPAM] R: confirm 31145085f76288da2e3945799995a85a0a6a724c

confirm 31145085f76288da2e3945799995a85a0a6a724c

Dopo un minuto esatto, sorpresa delle sorprese, ecco la risposta:

“Da: postmaster@comune.senigallia.an.it [mailto:postmaster@comune.senigallia.an.it ]
Inviato: giovedì 14 dicembre 2006 12.55
A: gianluigi.mazzufferi@tin.it
Oggetto: Delivery Status Notification (Failure)

This is an automatically generated Delivery Status Notification. Delivery to the following recipients failed. newsletter-request@comune.senigallia.an.it “

Il postmaster del Comune di Senigallia, diciamo “l’amministratore della posta”, non ha consegnato la risposta, la mia accettazione al destinatario interessato.

Poco male forse per me che non avendo conosciuto le delizie della newsletter dell’Amministrazione Comunale, non rischierò crisi di astinenza.

Male, anzi malissimo per tutti noi che verifichiamo ancora una volta una amministrazione che non è al passo con i tempi, che comunque spende per la tecnologia informatica, ma che non riesce poi a farla funzionare.

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>