E ci risiamo!… Riecco gli “ayatollah“ Vaticani che tentano di influenzare la vita politica con una insopportabile ingerenza nella res publica da far invidia a quei famigerati Stati fondamentalisti tanto decantati e condannati in primis dallo Stato del Vaticano.

Il sig. Ratzinger, e tutti i suoi Ministri, dovrebbero capire che l’Italia è Sovrana, che il Parlamento è stato eletto dal popolo italiano, che loro sono capi di Stato esteri e che quindi, in quanto tali, dovrebbero gestire il Vaticano, non l’Italia, che è scorretto e fuori luogo comportarsi come una forza politica, giustificando i loro proclami come semplici opinioni sui valori della vita, che annualmente, volenti o nolenti, riempiamo le loro casse con l’ 8 per mille per far ingrassare i loro affari e pertanto essendo loro nostri debitori, ci dovrebbero maggior rispetto, o quantomeno non atteggiarsi a giudici morali sull’operato del nostro governo, così come il nostro non fa nei loro confronti.

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>