«Siate voi il cambiamento che volete vedere nel mondo»
M. Gandhi

Giovedì scorso, alla “Candle for Tibet”:
  Non c’erano nastri da tagliare e cravatte fosforescenti in bella mostra.
  Non c’era nessuno della cosiddetta “politica ufficiale”. Tutti, da destra a sinistra passando per il centro: non pervenuti.
  Non c’erano i centri sociali, ubbidienti o disubbidienti, con o senza bombolette spray. Continua a leggere…

Grazie a Valeria di LibriSenzaCarta, Senigallia sarà una delle poche città italiane ad aderire all’iniziativa Candle For Tibet: una candela che mantenga viva la luce dei diritti umani troppo spesso calpestati in Tibet come in tutta la Cina.
La vetrina delle Olimpiadi non può essere un pretesto per parlar d’altro, magari per non disturbare gli enormi interessi economici. Può anche servire da megafono per inchiodare il regime di Pechino alle proprie responsabilità di fronte all’opinione pubblica internazionale.
Perché i diritti umani non vanno in vacanza.
L’appuntamento è domani 7 agosto, alle ore 21:00 davanti alla Rotonda a Mare. Noi ci saremo.