9 Commenti

  • 1. quilly (5 dicembre 2010, 11:05 pm) :

    Troppo facile….Strada del Giardino….è così da qualche anno…..

  • 2. Valeria (6 dicembre 2010, 12:43 pm) :

    Senigallia, purtroppo….

  • 3. Franco Giannini (6 dicembre 2010, 6:19 pm) :

    un aiutino … ma forse no … Via del Cir 33 a Senigallia ? Giusto ?

  • 4. LorenzoMan (6 dicembre 2010, 6:56 pm) :

    Non ditelo, o la gente andrà a buttarci altra mondezza… Chi dovrebbe pulire sa benissimo dov’è.

  • 5. quilly (6 dicembre 2010, 8:26 pm) :

    Mi pare proprio il cumulo che da mesi aumenta di volume davanti a Villa Paradisi (Mariangela)

  • 6. Gaspa (6 dicembre 2010, 8:32 pm) :

    Scusate, ma il paragone tra Senigallia e Napoli non mi pare calzante.
    E’ vero che qualcuno pretende la perfezione, ma a me la raccolta differenziata di Senigallia non appare così disastrosa…
    Certo è opportuno e utile segnalare le disfunzioni, ma il paragone con Napoli l’aveva già fatto Paradisi qualche anno addietro e non mi sembrava giusto allora come non mi sembra giusto oggi!

  • 7. Gianluigi (6 dicembre 2010, 10:12 pm) :

    Per me la miglior battuta, al momento, è quella di Franco Giannini.
    A Gaspa vorre dire che se ragiona così seriosamente non può nemmeno gustarsi Vincino o Forattini. Noi, non sapendo disegnare, abbiamo cercato di fare dell’ironia con una foto, una semplice foto.
    Se poi si suscitasse anche un po’ di sano senso civico non sarebbe male. Vi pare?

  • 8. Gabriele 2 (8 dicembre 2010, 3:04 pm) :

    La foto è fatta di recente suppongo perchè i sacchi neri erano ancora lì stamattina?! se i residenti spostassero all’ interno della loro proprietà i contenitori della differenziata forse qualche incivile non userebbe più come discarica quel posto?

  • 9. gianluigi (18 gennaio 2011, 7:40 pm) :

    Notitia criminis? Oggi 18 gennaio 2011 alle ore 16.01 di passaggio in questo posto, cioè lo scenario di tanti ripetuti “delitti”, ho avuto modo di osservare un signore che scaricava degli ingombranti scatoloni da un’auto scura, targata DH897MH.
    Magari si trattava di un cittadino modello, di qualcuno che abita nelle immediate adiacenze ed è qui autorizzato a conferire i suoi rifiuti. Però se le “autorità” preposte volessero fare un controllo, secondo me, eserciterebbero soltanto il loro stretto dovere.

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>