Nell’87, eletta Cicciolina in Parlamento, tutti (o quasi) gridarono allo scandalo.
Da che pulpito venisse la predica fu chiaro di lì a qualche anno, quando le verginelle moralizzatrici finirono nelle patrie galere per ogni sorta di schifezze. Chi fosse più immorale tra Cicciolina e Craxi-Gava-Forlani-Cirino Pomicino-Andreotti-Poggiolini-De Lorenzo & C., ognuno può giudicare.

Ciò premesso, vorrei dire al coordinatore di FI Enrico Rimini, che si straccia le vesti per la venuta di Vladimir Luxuria a Senigallia, che:
– Luxuria gode dei diritti civili e politici al pari di me e di lui;
– Il fatto che Luxuria sia transessuale è solo affar suo (se fosse venuto Rutelli sarebbe stato diverso?);
– Prima di riempirsi la bocca con parole come moralità ed eticità, farebbe meglio a leggersi una a caso delle leggi vergogna (Cirielli, Cirami, falso in bilancio, … c’è l’imbarazzo della scelta) volute da Berlusconi nei cinque anni passati;
– Prima di scrivere comunicati stampa per i giornali, farebbe bene a comprarsi una grammatica della lingua italiana. Poi, una volta imparata per benino la grammatica, potrebbe passare alla sintassi e alla semantica.

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>