Energy Card (piccolo)

Avevamo espresso tutte le nostre perplessità su quella iniziativa, perlomeno strana, che avrebbe consentito ai clienti di Prometeo SpA di “risparmiare tutti i giorni, più volte al giorno”.

Lo avevamo scritto qui su Popinga anche per denunciare lo strano procedimento che avrebbe portato noi tutti, utenti della rete gas metano, a sottoscrivere quella clausola aggiuntiva di contratto, quel famoso “addendum”. L’unico risultato certo sarebbe stato il legame per due anni al nostro attuale ed unico fornitore. In tempi di liberalizzazioni è un po’ troppo davvero volersi legare con un ulteriore guinzaglio!
Tra gli altri, non molti in verità, SMA-Cityper aveva concesso ai possessori della “Energycard” uno sconto del 5% sulla spesa se effettuata il martedì.

Eccoci ora a meno di tre mesi dall’inizio di questa campagna (campagna tutt’ora in corso, che si chiuderà solo il 28 febbraio) veder sventolare la bandiera bianca sul tetto del supermercato. Cityper ha annunciato da qualche tempo, per l’esattezza dalla fine dell’anno, che le tessere Energycard della Prometeo non sono più accettate. Abbiamo accertato, non senza difficoltà, che il contratto stipulato era comunque valido solo tre mesi. Troppo poco Prometeo per questa firma all’addendum.

Quindi la nostra conclusione, che era stata anche anticipata al momento del primo scritto, resta più che mai valida. Ora confermiamo: diffidate gente, diffidate.

Chi vende il gas provi di fare al meglio il suo mestiere. Cerchi di ottimizzare le forniture in ogni loro aspetto e, se vuol battere la concorrenza, offra soprattutto prezzi migliori.

Con questo semplice obiettivo, senza distrazioni ludiche e divagazioni commerciali, fornitori ed utenti avrebbero raggiunto già un grande, tangibile risultato.

6 Commenti

  • 1. Gianluigi Mazzufferi (7 febbraio 2007, 6:56 pm) :

    Ecco l’Energycard.

    Energy Card

    Qui la vedete al diritto; sul retro c’è il nome ed il numero di codice del titolare. Me l’ha ceduta un amico perché si è reso conto che non ha fatto un grande affare. Anzi me l’ha data chiedendomi di occuparmene: già fatto ho risposto!

    Forse resterebbe un passo molto semplice: segnalare i fatti così come si sono svolti all’Autorità Garante per l’Energia Elettrica ed il Gas. C’è qualche “coraggioso e generoso” lettore di Popinga che vuol farlo?

  • 2. antonella (28 marzo 2012, 10:53 pm) :

    scusate,mi spiegate effettivamente che cosa mi cambia sottoscrivere questo addendum?devo rimanere bloccata con loro x 2 anni?se voglio cambiare gestore?ci sono penali?il metodo di disdetta è uguale?

  • 3. gianluigi (29 marzo 2012, 9:59 pm) :

    I suoi dubbi, Antonella, ci hanno spinto a scrivere questo post.  A noi le “delucidazioni” non sono state date (e quindi i dubbi si sono rafforzati!). Ci aiuti Lei per favore: provi a chiedere  e poi pubblicheremo qui su Popinga la risposta. A tutt’oggi noi restiamo dell’opinione che per operare al meglio Prometeo, come altri del giro, dovrebbe vendere il gas a prezzi davvero concorrenziali. Tutto qui.

  • 4. Bucaniere (30 marzo 2012, 2:56 pm) :

    Quoto in pieno gianluigi. Prometeo dovrebbe vendere il gas a prezzi davvero concorrenziali e non fingere di non far parte di una specie di prezzario unico.
    Per di più inviando bollette incomprensibili con richieste di mesi di pagamenti e saldi dopo trascorsi tempi assurdi.
    E’ già da almeno 2 anni che accade e il telefono verde (quando si riesce a trovare un interlocutore !) ti suggerisce di chiedere la rateizzazione o di fare ricorso scritto…
    Buona notte ai suonatori.
     

  • 5. antonella (13 aprile 2012, 10:57 am) :

    allora,io ho chiamato ben due volte,però non mi hanno convinta del tutto,infatti il foglio dell’addendum non l’ho ancora firmato. Io sono in affitto, quindi ho chiesto cosa sarebbe successo nel caso avessi cambiato casa e mi hanno risposto che posso farlo tranquillamente. Non ho chiesto se ci siano penali nel caso di cambio gestore, comunque nel contratto non parla da nessuna parte di penali. Quindi mi chiedo alla fine cosa cambia sottoscrivere un anno in più.
    Così credo di arrivata alla conclusione che sia solo un metodo per fidelizzare i clienti, per farli “fessi e contenti”. Però nel caso di cambio gestore non credo possano applicare penali, che dite? quindi finché sto con loro sottoscrivo all’addendum e faccio la carta, ma non sono comunque obbligata a rimanere con loro,posso sempre disdire senza spese, che dite?

  • 6. gianluigi (6 maggio 2012, 10:08 pm) :

    Lo scrivo non solo per Antonella, ma un po’ per mettere in guardia tanti cittadini in buona fede.
    Tutti questi gestori s’inseguono senza farsi mai una vera concorrenza. Avete visto l’ENEL che inserisce nella busta dell fattura un foglio intero per rammentare agli utenti che hanno conseguito dei “Punti Energia” e che con questi possono richiedere dei “premi” entro il 30 giugno.
    Un po’ come dal benzinaio o al supermercato. Ache loro senza farsi una vera concorrenza sui prezzi e sui servizi, ma usando perline e chincaglieria come gli esploratori d’un tempo quando si avvicinavano ai selvaggi!

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>