(segue…) Il 1979 è l’anno in cui, dopo la drammatica vicenda del Palalido nel 1976, De Gregori torna a cantare in pubblico, e lo fa facendo le cose in grande, con una tournée (“Banana Republic”), insieme a Lucio Dalla e ad un allora giovanissimo Rosalino Cellamare (Ron), che dimostra come sia ancora possibile anche per i cantanti italiani, e non solo per le grandi pop e rock star straniere, riempire gli stadi delle più grandi città italiane; questa tournée ha anche il merito di svelare il potenziale commerciale dei dischi “live – made in Italy”.

Ma il 1979 è anche l’anno in cui esce “Viva l’Italia”, un album che, a dispetto del titolo, è tutto incentrato sul viaggio (“Capo d’Africa”, “Buenos Aires”, “L’ultima nave”; “Stella stellina”, “Gesù Bambino”…), oltre che sulle sonorità d’oltreoceano e sull’attraversamento. Continua a leggere…