Salendo a nord, da Gerusalemme verso la Galilea, abbiamo attraversato la valle del fiume Giordano, ed in particolare i cosiddetti “territori occupati” (per alcuni più semplicemente “amministrati”) da Israele. La maggior parte di quest’area, chiamata anche “west bank”, non è stata mai annessa allo Stato ebraico ma viene da esso controllata, a partire dalla sua conquista durante la “guerra dei 6 giorni” (1967). Continua a leggere…