Le suite consistono in un insieme di più applicazioni. Come minimo, includono un editore di testi e un ‘tabellone’ (detto anche ‘Foglio’) elettronico.

Suite gratuita: OpenOffice.org, oggi alla versione 2.3 – Include Write, Calc, il database Base, l’applicativo per presentazioni Impress e quello per disegni Draw. Essendo ‘Open Source’, viene aggiornata e migliorata di frequente. Presente quasi sempre sui dischi allegati alle riviste di informatica e scaricabile dal sito www.openoffice.org. E’ un ottima scelta, e tiene bene il confronto con la famosa suite Office di Microsoft. Si può trovare anche nei punti vendita di informatica nella versione CD-ROM come Sun StarOffice 8, a 20 €.

Suite commerciali: sono essenzialmente Works e Office di Microsoft.

Works è presente come edizione base, con editore di testi e foglio di calcolo (sono versioni ridotte di Word e Excel), a ca. 40 €, e come suite completa con in più l’enciclopedia Encarta e lo stradario Autoroute, agenda, ecc, a ca. 85 €.
La suite meno recente, Works 8, contiene Word 10 in versione completa.

Office è disponibile in molte versioni, da quelle includenti solo Word, Excel e PowerPoint, a quelle professionali dotate di database Access e altri utilità, con prezzi che variano da meno di 100 € per le versioni acquistabili da studenti, docenti e personale universitario e di altri enti, ad oltre 400 € per quelle professionali.

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>