Il logo de “Gli Adriatici”(segue…) Benzina, tasse, etc… tutto procede a rilento; non si può andare al terminal a piedi, la polizia in auto passa al parcheggio ben tre volte. A loro diciamo che, provenendo dall’estero, crediamo di dover fare dogana: cadono dalle nuvole, ci scrutano, ci chiedono chi siamo, chiamano per radio la centrale e promettono di ritornare al più presto.
La quarta volta minacciamo di decollare senza aver fatto dogana, con gran scandalo della poliziotta a bordo dell’auto.
Si è fatto troppo tardi, siamo costretti a fermarci per la notte. Catania è una bella città, ma ci rattrista il fatto che le lungaggini burocratiche non siano finite in Nord-Africa.

Il giorno seguente da Catania voliamo fino a Salerno (Pontecagnano) per rifornire, poi attraversiamo gli Appennini, per sorvolare alla fine il santuario di Loreto prima di atterrare felicemente a Fano.
All’arrivo troviamo sul piazzale dell’aeroporto, ad accoglierci festanti con tanto di champagne, tutti i protagonisti che hanno partecipato direttamente o indirettamente all’impresa.

L’arrivo a FanoL’arrivo a Fano

La posta:

Bollettino della Vittoria

Ai padri fondatori, all’Italia e al mondo è con orgoglio che comunichiamo che l’epica impresa del I-FFSD alle ore 14,05 del 10 settembre della nuova era si è compiuta.

Le ali dominatrici, gravide di gloria conquistata sulle alture del Rif africano hanno agilmente sorvolato la piazza di Algeri domando con fruttifero bombardamento l’ostilità dei berberi che si sono piegati alla fierezza e valore delle aquile romane.

Degno emulo delle legioni di Scipione l’equipaggio del I- SD ha infine annesso al nuovo impero la città che fu di Annibale e, carico di onori (ma non di benzina), ha quindi risalito le patrie scogliere atterrando felicemente in un tripudio di folla a Fano dove si è ricongiunto definitivamente con le legioni terrestri estri in discesa dalla Gallia riconquistata.

Eia Eia Alalà
Anno I dell’era adriatica

(FINE)

Commenta l'articolo

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>